Tutto quello che devi sapere per far prosperare il tuo Bambù della Fortuna

Image

La passione per la coltivazione del Bambù della Fortuna porta sempre a desiderare una guida pratica e completa. In questo articolo, esploreremo insieme tutte le tecniche e i segreti per far crescere al meglio questa pianta affascinante e simbolo di buon auspicio. Buona lettura!

Che cos’è il Bambù della Fortuna?

Probabilmente hai visto il Bambù della Fortuna (Dracaena sanderiana) molte volte in ristoranti, uffici, case e persino nei supermercati. Conosciuto anche come pianta del nastro, questa pianta facile da coltivare ha una lunga storia in Cina e nel feng shui come simbolo di prosperità e buona fortuna.

Il Bambù della Fortuna cresce in steli con radici alla base e ciuffi di foglie verdi allungate che spuntano dalla cima. Pur avendo un aspetto simile, non è strettamente imparentato con il vero bambù.

Cura del Bambù della Fortuna

Quando acquisti per la prima volta un Bambù della Fortuna, esamina la pianta per vedere se gli steli sono stati legati o intrecciati con filo. Questo può danneggiare la pianta, quindi è meglio rimuovere il filo per permetterle di crescere liberamente.

Le forme del Bambù della Fortuna sono create non allenando la pianta con filo, come si fa coi bonsai, ma girando con attenzione la pianta per farla muovere verso la luce mentre cresce.

Puoi acquistare piante di Bambù della Fortuna già formate in diverse forme e modelli o allevarne una tu stesso in pochi mesi.

Per allenare la forma della pianta, trova una scatola di cartone alta pochi centimetri in più della tua pianta e ritaglia uno dei lati.

Usa un altro pezzo di cartone per coprire la parte superiore della scatola, quindi punta il lato aperto della scatola verso la fonte di luce. Monitora la crescita del bambù nel tempo, girando la pianta nella scatola per modellare gli steli.

Leggi  Errori comuni nella coltivazione dei pomodori che possono rovinare il tuo raccolto e come evitarli

Condizioni Ottimali di Crescita

Uno dei motivi per cui il Bambù della Fortuna è così diffuso è che ha bisogno di pochissima luce per prosperare, rendendolo un’ottima opzione per gli spazi con poca luce. Esponi il tuo Bambù della Fortuna a temperature superiori a 18°C e evita le aree con correnti d’aria.

Questa pianta cresce meglio senza sole diretto, quindi scegli un luogo con luce brillante e indiretta per ottenere i migliori risultati. Se noti delle macchie marroni sulle foglie, sposta il tuo Bambù della Fortuna in un posto più ombreggiato.

Se vedi foglie ingiallite, è un segno che la tua pianta è troppo annaffiata. Le foglie raggrinzite, tuttavia, indicano che è ora di aggiungere più acqua.

Tipi di Bambù della Fortuna

Il Bambù della Fortuna esiste in diverse varietà, più comunemente varianti a due o tre strati (o steli, entrambe rientranti nella categoria Dracaena sanderiana).

Si dice che il Bambù della Fortuna a due strati porti amore a chi lo riceve in regalo, mentre le varianti a tre strati portano felicità, lunga vita e ricchezza.

Il Dracaena sanderiana ‘White Stripe’ presenta sottili strisce bianche sulle foglie. Il Dracaena deremensis, conosciuto anche come albero del drago compatto, cresce con steli più spessi ed è chiamato così per le sue foglie a forma di loto.

Come Propagare il Bambù della Fortuna

Il Bambù della Fortuna è facilmente propagabile. Con un nuovo vaso e un paio di cesoie da potatura pulite, nuovi steli di questa pianta possono crescere fino a diventare una pianta di Bambù della Fortuna sana e di dimensioni complete con poca manutenzione. Ecco come fare:

  • Passo 1: Prepara un nuovo vaso d’acqua o un contenitore con terra ben drenata (o sabbia grossolana) per le tue talee.
  • Passo 2: Scegli uno stelo dall’aspetto sano lungo circa 15 cm con almeno qualche foglia. Usando un paio di cesoie pulite e affilate, taglialo vicino allo stelo principale.
  • Passo 3: Immergi i tre centimetri inferiori della talea in acqua distillata per far crescere nuovi steli. Se utilizzi sabbia o terra, inumidisci il terreno di coltura, quindi pianta i tre centimetri inferiori della talea nel nuovo contenitore.
  • Passo 4: Mantieni le nuove talee in un luogo caldo, senza correnti d’aria, con luce brillante e indiretta. Una volta che vedrai nuove foglie, saprai che stanno crescendo nuove radici. Quando propaghi in acqua, controlla la crescita delle nuove radici dagli steli sommersi. Cura il tuo nuovo Bambù della Fortuna come di consueto.
Leggi  Scopri le migliori piante da interno per illuminare ogni stanza

Problemi Comuni del Bambù della Fortuna

Sebbene il Bambù della Fortuna sia facile da coltivare, potresti riscontrare problemi comuni legati all’acqua e all’umidità. Ecco come trattare alcune condizioni tipiche per mantenere la tua pianta in salute:

Marciume Radicali

Cambia l’acqua mensilmente per evitare il marciume radicale. Usa solo acqua purificata o distillata, poiché il fluoro presente nell’acqua del rubinetto può causare ingiallimento delle foglie.

Steli marroni o acquosi sono anche segni di marciume radicale. Per mantenere vivi i rami sani, taglia le cime verdi degli steli e propaga le talee in un nuovo vaso.

Foglie Marroni o Gialle

Le foglie marroni sono comuni con bassa umidità, quindi nebulizzare regolarmente può riportare il classico colore verde. Se le foglie o gli steli della tua pianta diventano gialli, potrebbe ricevere troppo luce o fertilizzante.

Steli Sottili

Se gli steli del tuo Bambù della Fortuna cominciano a sembrare sottili, ha bisogno di più luce. Posiziona la tua pianta in un’area con più luce indiretta: le finestre rivolte a nord o a est sono un’ottima opzione.

Rinvaso del Bambù della Fortuna

Rinnova l’acqua distillata della tua pianta ogni pochi mesi per una crescita senza terra. Nutri il tuo Bambù della Fortuna con una goccia di fertilizzante liquido ogni mese, o usa un fertilizzante specificamente formulato per il Bambù della Fortuna.

Se usi il terreno, mantieni il terreno di coltivazione uniformemente umido ma non fradicio. Quando pianti per la prima volta il Bambù della Fortuna, controlla spesso l’umidità del terreno per capire quanta acqua necessita.

Usa un vaso con drenaggio sul fondo e inumidisci ogni pochi giorni. Assicurati che la tua pianta non si asciughi tra le annaffiature; se il centimetro superiore del terreno è asciutto, è ora di aggiungere più acqua.

Leggi  Elimina la gramigna per sempre con questi trucchi infallibili
  • Casa
  • Giardino
  • Tutto quello che devi sapere per far prosperare il tuo Bambù della Fortuna