Quanta acqua serve al tuo giardino con il caldo torrido?

Image

Durante l’estate, uno dei principali compiti da svolgere per mantenere il giardino rigoglioso è l’annaffiatura.

Ma quanto spesso dovresti farlo durante le ondate di calore? Scopriamo insieme la guida definitiva sull’annaffiatura durante l’estate.

Annaffiatura delle Piante Maturate

Le piante ben stabilizzate nel tuo giardino richiedono un’inevitabile annaffiatura profonda durante i periodi di caldo intenso.

Questo significa che l’acqua deve penetrare fino alle radici. Poiché le piante sono già ben radicate, un’irrigazione profonda una o due volte alla settimana sarà sufficiente per evitare problemi di eccesso di acqua.

Annaffiatura delle Nuove Piante

Le piante appena piantate, come nuovi alberi e arbusti, necessitano di un’attenzione particolare.

Durante il loro periodo di adattamento, è consigliabile annaffiarle una volta alla settimana, raddoppiando la frequenza in caso di caldo estremo.

Un’irrigazione leggera e frequente può essere controproducente, in quanto incoraggia le radici a rimanere vicino alla superficie. Invece, è meglio optare per un’irrigazione abbondante che favorisca lo sviluppo di radici profonde e resistenti.

Piante in Vasi e Contenitori

Le piante in contenitori e cestini sospesi tendono a seccarsi più rapidamente a causa del volume limitato di terra e della maggiore esposizione al calore.

Pertanto, queste piante potrebbero richiedere annaffiature quotidiane, se non addirittura due volte al giorno.

Per facilitare questo compito, considera l’uso di sistemi di irrigazione automatizzati, come il set Gardena Aqua Bloom, che è alimentato a energia solare e può trarre acqua da un secchio o simili.

Quando Annaffiare il Giardino

Il momento ideale per annaffiare le piante è la mattina presto o la sera, quando le temperature sono più fresche.

Innaffiare durante le ore più calde può causare un’evaporazione troppo rapida dell’acqua e aumentare il rischio di scottature sulle foglie delle piante più delicate. Se devi annaffiare durante il giorno, limita l’acqua al compost o alla superficie del suolo.

Leggi  Quali tipi di plastica sono sicuri per il giardinaggio?

Come Determinare di Quanta Acqua Ha Bisogno una Pianta

Ogni pianta ha le proprie esigenze idriche, specialmente durante un’ondata di calore. Prima di annaffiare, controlla il terreno per assicurarti che non sia ancora umido dall’ultima irrigazione. Troppa acqua può essere dannosa.

Utilizza il dito per testare l’umidità del terreno o un misuratore di umidità per un controllo più preciso.

Alcuni segnali che indicano che una pianta ha bisogno d’acqua includono foglie arricciate e inizi di secchezza.

Come Mantenere il Terreno Umido in Estate

Per mantenere il terreno umido durante l’estate, è consigliabile utilizzare un buon pacciame. Questo strato di materiale organico sulla superficie del suolo riduce l’evaporazione dell’acqua, rendendo le annaffiature più efficienti.

Il pacciame aiuta anche a mantenere fresche le radici delle piante. Per gli alberi e gli arbusti, puoi usare trucioli di corteccia, gusci di cacao, compost fatto in casa o addirittura ritagli di prato.

Consigli Pratici

  • Annaffia profondamente e meno frequentemente per favorire radici forti e profonde.
  • Evita l’irrigazione leggera e superficiale che può portare a piante con radici deboli.
  • Monitora regolarmente lo stato del suolo e delle piante per adattare l’irrigazione alle loro necessità.
  • Casa
  • Giardino
  • Quanta acqua serve al tuo giardino con il caldo torrido?